Reggio Emilia, 01 Marzo 2019 – Dopo la prima sessione di test invernali svoltasi a Valencia e Cartagena, RMU torna in pista sui circuiti italiani per rifinire gli ultimi dettagli prima dell’inizio del Campionato.

Per il Campionato Italiano Velocità 2019, l’organico di RMU si sdoppia in due strutture parallele. Da un lato il progetto Sky Junior Team VR46 che scende in pista con i piloti ufficiali Elia Bartolini e Lorenzo Bartalesi sulle Moto 3 KTM. Dall’altro prosegue la crescita dei giovanissimi con l’RMU Racing team, che vedrà protagonisti Matteo Boncinelli e Mattia Rato su Moto 3 KTM e Andrea Natali sulla nuova PreMoto3 RMU. Un doppio impegno con l’unico obiettivo di seguire e formare i giovani piloti e trasformarli nei talenti di domani.

I ragazzi stanno continuando la preparazione atletica e sono impazienti di scendere in pista per la prima gara, prevista al Circuito “Marco Simoncelli” il 30 e 31 Marzo. Prima di allora potranno prendere ulteriore confidenza con le nuove moto tutti insieme il 6 Marzo a Misano. Test separati nelle settimane successive: il 12 Marzo per l’RMU Racing Team e il 18 Marzo per lo Sky Junior Team VR46 #RMU.

Ramona Gattamelati, team co ordinator, ci racconta quali sono le impressioni raccolte dai primi test e gli obiettivi della stagione: «I Piloti RMU Racing hanno ottenuto durante i test di Cartagena e Valencia  riscontri cronometrici positivi, confermando un buon adattamento alle nuove categorie; lo SKY Junior Team VR46 ha approfittato di due giornate di test a Vallelunga per provare le nuove moto, mettere in pratica diversi accorgimenti; buone le sensazioni di squadra e piloti .Ora iniziamo la preparazione in vista della prima del CIV a Misano».

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information