Round 11

Prima giornata di gare oggi qui all’Autodromo di Vallelunga dove si corre il sesto e ultimo Round del Campionato Italiano Velocità 2018 organizzato dalla Federmoto.

Il team RMU VR46 RA che si è aggiudicato il titolo Costruttori PreMoto3 250cc nella Gara di 15 giorni fa al Mugello ha riaperto il Campionato piloti della cilindrata, con Matteo Boncinelli che dopo la fantastica prova di oggi ha un ritardo di 18 punti su Alessandro Morosi (RMU Clienti) e domani si giocherà il tricolore. Oggi in Gara 1, sotto la pioggia battente il fiorentino è partito bene posizionandosi in settima posizione, è risalito fino alla 4°, poi con le cadute del leader della classifica Morosi e di Surra (2Wheels Polito) si è portato al secondo posto concludendo la gara alle spalle di Mastroluca (Beon). Terzo posto per Andrea Natali che partito in 12° posizione ha colto il suo primo podio, alla sua prima stagione di PreMoto3. Benissimo anche tutti gli altri, Nicola Chiarini, sesto e pienamente ritrovato dall’infortunio, Devis Bergamini ottavo e Damian Jigalov, arrivato stamattina in pista e in grado di rimontare dall’ultimo all’11° posto.  

Gara durissima in Moto3 con solo 11 moto al traguardo sulle 19 partite. Nel diluvio è emerso con prepotenza Elia Bartolini che partito forte dalla seconda fila ha ingaggiato un emozionante duello con il neo Campione italiano Zannoni (TM) sorpassandolo al nono giro sotto la pioggia torrenziale e andando a conquistare uno stupendo 4°posto. Al passaggio successivo la pioggia implacabile e le continue cadute hanno costretto la direzione di gara ad esporre la bandiera rossa, giudicando valida la classifica della nona tornata con Spinelli (Honda), vincitore davanti a Fusco (TM), Serinaldi (Honda) e a Elia Bartolini (KTM RC 250GP) che con questo risultato si porta all’8° posto in classifica generale, scavalcando Bartalesi, ed è il rookie of the year 2018 della classe Moto3. Il team mate Lorenzo Bartalesi purtroppo non partecipa a questo Round poichè alle prese col recupero dall’infortunio patito al Mugello.

«In Moto3 bravissimo Elia Bartolini - ha dichiarato la team Co Ordinator Ramona Gattamelati- non aveva mai avuto tanta confidenza sul bagnato prima di oggi, dobbiamo dare onore al merito per come ha gestito la gara, portando la moto al box sana e salva e con un ottimo quarto posto. In PreMoto3 bellissima gara. E’ vero che sul bagnato tutto può succedere ma è necessario avere la capacità di gestire queste gara. Sono felicissima per Boncinelli che ha riaperto il Campionato e domani cercherà di recuperare i 18 punti che lo separano dal leader Morosi. Bravissimo anche Andrea Natali che è arrivato a fine stagione al suo primo podio. Molto bene anche gli altri: Nicola Chiarini che ha preso punti importanti, Devis Bergamini e Damian Jigalov che non ha provato perché era in Spagna per la Rookies Cup. E’ arrivato stamattina, è partito ultimo ma con uno start a razzo e una ottima gara ha chiuso 11°. Per domani incrociamo le dita».

Round 12

In una splendida ottobrata romana, dopo le piogge di ieri, si è concluso qui all’Autodromo di Vallelunga il Campionato Italiano Velocità 2018, tra le massime competizioni motociclistiche in Europa.

Il team RMU VR46 Riders Academy nato dall’accordo tra RMU Moto di Reggio Emilia e VR46 Riders Academy di Tavullia (PU) ha concluso la stagione conquistando il titolo Costruttori della classe PreMoto3 250cc , il primo  posto della classifica piloti con Alessandro Morosi su RMU PM3 Clienti, il secondo con il pilota ufficiale Matteo Boncinelli e la 7a posizione della classe Moto3 con Elia Bartolini in sella alla KTM RC250GP del team. Il cesenate è anche il “Rookie of the Year” del CIV Moto3 2018.

Nella gara della Moto3 Elia Bartolini ha terminato il Campionato, iniziato sul terzo gradino del podio a Misano A. con un fantastico secondo posto, miglior risultato della stagione. E’ partito molto bene alle spalle di Carraro (Mahindra) e al terzo passaggio ha marcato il giro veloce provvisorio in 1’46”519. Poi un errorino in uscita dalla curva dei Cimini lo ha fatto scendere in settima posizione. Ha ripreso fiato e con due sorpassi magistrali su Taccini (Honda) e Rossi (Honda) è andato a conquistare il secondo posto alle spalle del Campione Italiano Zannoni (TM). Non ha gareggiato invece Lorenzo Bartalesi, infortunatosi al Mugello. Anche per lui una stagione soddisfacente al primo anno in Moto3 con il 9°posto finale e il podio di Misano A.

Nella PreMoto3 250cc, ultima gara del palinsesto 2018 ha vinto vioncere l’olandese Vejer (SpeedUP). Alessandro Morosi su RMU PM3 grazie al 10° posto ottenuto oggi è il nuovo Campione della prestigiosa classe dalla cui vittoria sono passati alcuni tra i migliori piloti italiani della ultima generazione. Peccato per l’ufficiale Matteo Boncinelli, che era ancora in lizza per il titolo, ma è uscito durante il giro di allineamento in circostanze non visibili durante la diretta Tv. Bene il riminese Devis Bergamini che ha chiuso la gara al 5° posto con un bel finale, undicesimo Andrea Natali e tredicesimo Damian Jigalov. Nicola Chiarini si è ritirato per un problema tecnico.

« Per noi è stato un altro anno da leader nella classe PreMoto3 250cc con il titolo Costruttori vinto al Mugello e quello piloti conquistato da un nostro cliente, l’ottimo Alessandro Morosi. Rimane un poco di amaro in bocca per Matteo Boncinelli che non è riuscito nemmeno a disputare la gara e questo ci dispiace- ha dichiarato la team Co Ordinator Ramona Gattamelati- Anche gli altri nostri piloti della PreMoto3 hanno fatto tutti un’ottima esperienza e raccolto bei risultati. Nella Moto3 Elia Bartolini oggi aveva il passo per vincere e senza un errore compiuto nei primi due giri poteva mirare al gradino più alto. Siamo comunque contenti perche Elia ha dimostrato di essere un talento in crescita e ha chiuso la stagione alla grande. I nostri programmi per il 2019 sono di rafforzare la nostra presenza nel Campionato Italiano Velocità e per questo saremo al lavoro già nei prossimi giorni».

 

 

   

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information