QUINTO ROUND

Prima giornata di gare oggi qui all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola dove si sta disputando il terzo round sviluppato su 2 gare del Campionato Italiano Velocità 2018, la massima competizione del motociclismo nazionale che vede al via il team RMU VR46 Riders Academy nelle classi Moto3 e PreMoto3 con 7 piloti ufficiali.

Nella PreMoto3, dominio delle moto costruite a Reggio Emilia, con ben 4 RMU PM3 nei primi 5 posti. Ha vinto l’olandese Collin Vejer (SpeedUP), dietro di lui in volata le RMU Clienti di Morosi e Palazzi, quarto con la RMU Pasini Racing il comasco Mattia Rato e quinto con la RMU VR46 RA il fiorentino Matteo Boncinelli. Gli altri ufficiali hanno concluso in zona punti: nono il promettente Andrea Natali, dodicesimo Nicola Chiarini che sta recuperando dall’infortunio al gomito destro e tredicesimo l’americano Damian Jigalov. Out invece Devis Bergamini scivolato al primo giro.

In una classe Moto3 ricca di wild card provenienti dal mondiale Junior e competitiva come non mai, ottima gara per Lorenzo Bartalesi in sella alla KTM RC250 GP del team RMU VR46 RidersAcademy. In gara  Lorenzo Bartalesi si è classificato al 7° posto, ha preso un buonissimo avvio e rapidamente è risalito fino alla settima posizione. Elia Bartolini invece è stato penalizzato di 3” per un jump e ha dovuto accontentarsi del 12° posto in zona punti. Ha vinto Nepa su KTM.

Ramona Gattamelati – team Co Ordinator RMU VR46 Riders Academy: “Nella  Moto 3 i nostri Lorenzo Bartalesi e Bartolini hanno tenuto un buon passo gara e continuano un ottimo percorso di crescita, per questo siamo molto soddisfatti, peccato per la sbavatura al 4° giro di Elia Bartolini che ha compromesso il risultato di gara, ma dopo l’episodio si è vista un’ottima rimonta che ci ha dato una bella soddisfazione.

C’è una grande competitività in PreMoto3 da parte delle nostre moto. Purtroppo Bergamini ha esordito nel primo giro con una caduta che lo ha messo fuori gioco, mentre Matteo Boncinelli nella classifica delle prove ha ottenuto un ottimo 5° posto, che ha riconfermato con una bella rimonta in gara, mentre Andrea Natali ha gestito una discreta corsa. Natali sta imparando molto velocemente, seguito da Chiarini e da Jigalov. La gara è stata una bella bagarre dal primo all’ultimo giro, domani i nostri piloti avranno la possibilità di fare ancora meglio”.

 

 

SESTO ROUND


Spettacolo in pista oggi qui all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola dove si è disputato il terzo round del Campionato Italiano Velocità 2018, la massima competizione del motociclismo nazionale che ha visto al via il team RMU VR46 Riders Academy nelle classi Moto3 e PreMoto3 con 7 piloti ufficiali.

In una classe Moto3 altamente competitiva è uscito con prepotenza il nome di Lorenzo Bartalesi, il rookie di Rignano sull’Arno al suo primo anno con la KTM RC250GP RMU VR46RA. Bartalesi è scattato bene transitando settimo al primo passaggio. E’ stato a lungo alle spalle di Carraro (Mahindra) per poi fulminarlo al settimo passaggio prima della curva Rivazza. Con due giri finali a gas spalancato ha superato Fusco, Spinelli e Riccardo Rossi finendo 4° alle spalle di Nepa (KTM), Zannoni (TM) e Sintoni (KTM). Bene anche Elia Bartolini rimasto a contatto con Bartalesi fino al settimo giro e arrivato 9° al traguardo, piazzamento che gli consente di conservare l’8°posto in classifica generale alla vigilia della gara di casa a Misano A.

Nel corso del week end Bartolini e Bartalesi hanno sperimentato la nuova tecnologia Neuron Guard realizzata in collaborazione con Dainese, che permette un maggiore comfort per i piloti durante il pre gara.

Nella PreMoto3 250cc, gara piena di colpi di scena. Dopo la partenza che ha aveva visto scappare Morosi (RMU Clienti) con Matteo Boncinelli sulla RMU PM3 ufficiale in bagarre per il podio, la gara è stata interrotta per una caduta a 3 innescata dall’austriaco Kelso. Al restart è partito come un missile l’olandese Vejer (SpeedUP) poi caduto, Boncinelli si è inserito nella bagarre per il i primi tre posti, mentre Morosi è fuggito solitario e ha vinto per distacco. Nella volata finale Boncinelli è transitato secondo davanti a Rato (RMU Pasini Racing), ma è stato retrocesso al 4° posto per il taglio della Variante Bassa, Rato è passato così secondo, mentre al terzo posto è salito Mastroluca (Beon). Molto bene il corianese Andrea Natali, al suo primo anno in PreMoto 3 che ha chiuso 8°, al 9°posto l’americano Jigalov e 10°Bergamini. Nicola Chiarini non è riuscito a prendere il via per un inconveniente tecnico. 

Ramona Gattamelati – team Co Ordinator RMU VR46 Riders Academy:

«Questo week end di Imola ci ha dato conferma ancora una volta della competitività delle nostre PreMoto3, perché a volte noi coi nostri piloti e altre con i nostri clienti riusciamo sempre a stare nelle prime posizioni. Boncinelli ha corso bene, ha ritrovato morale e lo aspettiamo ancor più solido alla prossima gara. Benissimo anche Andrea Natali che mi stupisce per quanto guida bene al suo primo anno di CIV. Damian Jigalov è costante, non riesco ancora a valutare Bergamini che non riesce a esprimere la sua guida e a volte gira su tempi inadeguati al suo livello. Mi spiace poi per l’inconveniente che ha bloccato Chiarini, sono cose che non dovrebbero succedere. Felicissima dei risultati in Moto3 perché Lorenzo Bartalesi ha fatto un week end belllissimo, così come Elia Bartolini. Adesso faremo un test prima del round di Misano Adriatico per presentarci competitivi al massimo ».

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information