ROUND 1

Inizio di stagione al fulmicotone per RMU VR46 RA il team nato dalla collaborazione tra la RMU Moto di Reggio Emilia e la VR46 Riders Academy di Tavullia (PU). Il cesenate Elia Bartolini al debutto nella classe Moto3 ha ottenuto un podio fantastico qui a Misano Adriatico al termine di una gara emozionante, finita con 4 piloti in volata. Bartolini in sella alla KTM RC250cc GP è partito dalla seconda posizione in griglia dopo due turni di prova eccezionali. Al semaforo verde si è inserito in seconda posizione alle spalle di Riccardo Rossi (Honda) con alle spalle Carraro (Mahindra) e Spinelli (Honda). A metà gara Bartolini ha preso il comando e lo ha mantenuto per 3 giri, poi è stato ripreso dagli avversari. Al penultimo passaggio è tornato in testa, ha riperso la posizione per un leggero ‘lungo’ ma ha saputo ribaltare la situazione presentandosi in volata con Spinelli e Carraro finiti nell’ordine, conquistando un bellissimo terzo posto. In conferenza stampa Bartolini ha dedicato il risultato alla team Co Ordinator Ramona Gattamelati. Il fiorentino Lorenzo Bartalesi anche lui al debutto ha disputato una gara eccellente, conquistando il 9°posto e sette punti in classifica dopo essere stato al lungo in bagarre con Groppi (TM) e Fusco (TM).

Nella PreMoto3 250cc gara caratterizzata dalle cadute, con 10 piloti al suolo e solo 12 giunti al traguardo. In questa dinamica per i piloti RMU VR46 RA tutti su RMU PM3 250cc ottimo risultato per l’americanino di Chicago Damian Jigalov che ha ottenuto il 6° posto, 8° il Campione Italiano MiniGP Andrea Natali che ha saputo riprendere la moto dopo una scivolata e portarla coraggiosamente al traguardo, 11° Devis Bergamini penalizzato da problemi al cambio. Matteo Boncinelli è caduto al secondo giro, Nicola Chiarini al rientro dall’infortunio al gomito destro è uscito al nono giro. Ha vinto Surra (2 Wheels Polito). Domani i piloti RMU VR46 RA cercheranno di ribaltare la situazione.

 «Eravamo consapevoli del talento di Elia Bartolini ma non potevamo certo aspettarci alla sua prima gara in Moto3 una qualifica in seconda posizione con in tempi che ha realizzato nella Q2 e una gara come quella che ha fatto oggi, che lo ha reso subito un protagonista del Campionato. Siamo molto, molto soddisfatti, ha detto la team Co Ordinator Ramona Gattamelati. Anche Bartalesi ha disputato una buonissima gara, ha commesso un piccolo errere quando era sesto. Per essere alla prova di espordio i nostri due rookies sono stati bravissimi. Per quanto riguarda la PreMoto3,  quest’anno da regolamento abbiamo un nuovo tipo di pneumatici che sono probabilmente poco adatti a questa categoria, come dimostra l’elevatissimo numero di cadute. Bravo comunque Damian Jigalov che ha avuto pochissimo tempo per recuperare fisicamente dal lungo viaggio dagli States, siamo molto contenti perché ha mostrato un ottimo passo, è cresciuto tanto e affronta grandi sacrifici per poter partecipare al CIV. Anche Andrea Natali che è il più giovane di tutto il team ha fatto vedere di avere un ottimo potenziale per la gara di domani ».

 

ROUND 2

Bella prova anche oggi per Elia Bartolini nella Gara 2 del primo round del Campionato Italiano Velocità qui al Misano World Circuit. Il sarsinate, in sella alla KTM RC250ccGP del team RMU VR46 RA che ieri aveva ottenuto il podio nella corsa di esordio in Moto3, oggi ha tentato di ripetere l’exploit. Partito in seconda posizione è stato risucchiato nel gruppo dei primi ed è rimasto in settima posizione fino al sesto passaggio, quando con un magistrale sorpasso all’esterno ha liquidato Riccardo Rossi (Honda). Da lì si è collocato al quarto posto dietro a Zannoni (TM), Sintoni (KTM) e Spinelli (Honda). Nel finale è stato passato da Fusco (TM ) e Carraro (Mahindra), ha provato a recuperare marcando il giro veloce della gara in 1’45”061 conquistando un ottimo quinto posto che lo colloca al quarto posto in classifica generale. Bene anche Lorenzo Bartalesi, il fiorentino ha iniziato bene la giornata portando la sua KTM a toccare il top speed di 207.7 Km/h nel warm up. In gara è stato molto bravo a recuperare due posizioni chiudendo settimo. Un week end d’esordio molto positivo in vista della gara di casa al Mugello il 5 e 6 maggio. Ha vinto ancora Spinelli (Honda) che guida la classifica generale con Bartolini quarto e Bartalesi ottavo.

Nella PreMoto3 250cc ottima prova del Campione Italiano MiniGP Andrea Natali che ha saputo rimontare da una cattiva partenza conquistando il sesto posto con una grande rimonta, marcando il giro veloce della gara all’ultimo passaggio in 1’50”587. Nono posto per l’americano Damian Jigalov, mentre Matteo Boncinelli ha concluso dodicesimo dopo essere caduto e ripartito alla curva del Tramonto. Devis Bergamini al debutto con RMU VR46 ha mostrato un ottimo passo e gran grinta, ha rimontato fino al 7°posto quando un avversario gli ha tagliato la strada provocando la caduta alla variante del Rio. Non è partito invece Nicola Chiarini caduto ieri, con percossione della parte destra del corpo già colpita dall’infortunio al gomito, si spera di averlo al Mugello. Ha vinto Surra (2Wheels Polito) davanti a Mattia Rato con la RMU PM3 del team Pasini Racing, terza la altra RMU Clienti di Alessandr0 Morosi. 

«Siamo molto soddisfatti anche oggi, Bartolini e Bartalesi hanno fatto una bellissima gara, sono sempre riusciti a stare nel gruppo dei primi in una gara combattutissima, diversa da quella di ieri per il ritmo un poco più basso. Ha detto la team Co Ordinator Ramona Gattamelati. Sono contenta perché le nostre moto KTM sono state sempre le più veloci nel top speed, mentre Bartolini ha marcato il giro veloce della gara di oggi confermando la nostra competitività tecnica. Nella PreMoto3 cose belle da Andrea Natali che è andato forte, da Devis Bergamini al primo contatto col nostro team e da Damian Jigalov sempre positivo. Meno bene Boncinelli che deve ancora trovare il limite di questa moto e Nicola Chiarini che oggi non è partito, in settimana avrà le verifiche mediche, contiamo di recuperarlo per il Mugello».

NEXT > 5-6 MAGGIO MUGELLO CIRCUIT

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information